Le seguenti attività non prevedono commissioni, ma si avvarranno di volta in volta della collaborazione di esperti e professionisti che potranno supportare le varie necessità dei Moto Club e degli Utenti.

Attività con moto/cicli elettrici.
Sicuramente l’uso di moto/bici a propulsione elettrica sarà una delle attività comprese nel nostro futuro sportivo/agonistico. Già si vedono varie occasioni che stanno richiamando un sempre maggior numero di appassionati. Non dobbiamo farci cogliere impreparati.

Formazione istruttori guida sicura.
Il comparto riguarda prevalentemente l’utenza stradale, ma anche fuoristrada e pista) e in particolare quella femminile che sempre più si sta affacciando al mondo motociclistico; devono essere stabiliti contatti con i concessionari di moto e facendo riferimento ai moto club individuare delle persone di provata esperienza che previo dei corsi specifici a seconda delle specialità facciano da “tutor” con le opportune coperture assicurative.

Supporto normativo-amministrativo.
Le leggi e le disposizioni normative sono in continua evoluzione e con esse le responsabilità fiscali e amministrative relative: saranno da predisporre dei servizi di consulenza gratuita o a basso costo per mettere tutti i moto club in regola con le normative vigenti organizzando occasioni di incontro e confronto dove estrapolare le varie problematiche gestionali, magari dotando le strutture di apparati tecnologici adeguati. L’importanza di fare rete qui è evidente, dato che un problema di qualcuno può essere già stato risolto da qualcun altro.

Social media e condivisione progetti tra regioni.
Il mondo odierno ormai comunica attraverso l’uso del web e dei supporti informatici; creare una rete di informazioni di facile utilizzo per tutti è diventato di primaria importanza per trasmettere le informazioni su ciò che si può e si deve sapere della nostra vita associativa. Le regioni confinanti, in particolare quelle del Triveneto devono condividere modalità organizzative e regolamentari per evitare “fughe” di piloti da una parte all’altra, dove le condizioni sono più favorevoli. Deve prevalere l’armonia e la collaborazione da i vari comparti delle rispettive regioni, con incontri e confronti periodici in cui estrapolare le varie proposte.

Supporto tecnico-operativo agli organizzatori.
Ogni organizzazione di manifestazioni, a qualunque livello e di qualsiasi specialità, deve poter contare su di una piattaforma tecnologica uniformata e prestazionale, per non creare disparità di trattamento dei dati e delle informazioni relative all’evento; la tecnologia e l’esperienza di Francesco Meneghini e del suo staff ci viene in aiuto è può essere condivisa ed allargata a tutte le situazioni.

Dialogo e accordi con EPS e le altre realtà sportive e ricreative del territorio.
Molto spesso le nostre manifestazioni sono in concomitanza con altre manifestazioni e ciò ci deve indurre a cercare ancor più collaborazione per raggiungere gli obiettivi prefissati; le nostre discipline sono particolarmente attrattive, soprattutto per i giovani e possono ben integrarsi in altre attività che richiamano persone: ecco l’occasione di dialogare con più forza con le autorità di riferimento per ottenere i permessi o gli spazi per praticare le nostre discipline.

Condivisione delle risorse umane.
Le organizzazioni motociclistiche hanno sempre più la necessità di avere a disposizione persone che con competenza ed esperienza possano offrire le maggiori garanzie di sicurezza del corso di un evento; ecco che i Moto Club saranno sempre più interessati a condividere i propri collaboratori volontari in pieno spirito di amicizia e reciproco vantaggio.